Musical

Il tamburo ritrovato

Le invasioni napoleoniche e la Magnifica Comunità di Fiemme 1796-1813

 

Il primo musical per banda a livello nazionale

Lo spettacolo di MERCOLEDì 13 a causa delle condizioni meteo sfavorevoli è stato rimandato a DOMENICA 17 ore 21.15. Ci scusiamo per il disagio.

Direzione: Fabrizio Zanon

Musica: Luciano Feliciani

Regia: Michele Longo

Siamo nel 1796, l’esercito francese di Napoleone Bonaparte attacca da sud l’Austria e invade il Principato Vescovile di Trento e la Contea del Tirolo. Gli scizzeri o bersaglieri tirolesi vengono chiamati alle armi per difendere la propria terra. Anche la Val di Fiemme e la sua Magnifica Comunità si ritrovano ben presto coinvolte negli eventi bellici. Mariti che devono lasciare le mogli, padri che devono lasciare le figlie, figli che devono lasciare le madri, in un mix di euforia, paura e patriottismo, per correre a difendere i confini.
Inizia così un periodo lungo diciotto anni di continui sconvolgimenti, in cui la popolazione è costretta a subire perdite e rovine a causa dell’arrivo del nemico (le truppe francesi prima e bavaresi poi) in Fiemme per la prima volta dopo oltre settecento anni di pace.
Ciò che permette di arrivare all’ultimo capitolo di questa turbolenta epoca per la Val di Fiemme (così come per il resto del Tirolo) è l’indissolubile unità dei suoi abitanti che, compatti e solidali tra di loro, riescono a superare le difficoltà e, infine, nel 1813, a cacciare le truppe franco-bavaresi.

“La storia è lunga e te la racconterò, ma intanto ricorda che una cosa vecchia è parte della storia e una funzione certo ha; anche se sembra rotta qualcosa di buono fa”

La storia è narrata su due piani: un ragazzo e la zia dialogano fra loro e così il racconto prende vita in scena. Ciò che unisce questi due livelli paralleli è la scoperta in soffitta di un vecchio tamburo, che porterà di nuovo in vita vicende drammatiche accadute più di duecento anni prima. Giacomo Goss e Miriam Deflorian si calano nel ruolo dei protagonisti Leonardo e Zena, riuscendo perfettamente a creare un ponte temporale fra oggi e la fine del Settecento – inizio Ottocento, così come tutti gli altri interpreti del musical. Questo progetto, unico per ora nel suo genere a livello nazionale, si pone come obiettivo quello di riportare alla luce la storia di Fiemme, nel periodo che sancì la fine della secolare autonomia politica della Magnifica Comunità di Fiemme, e dimostra anche come l’affiatata collaborazione tra diverse associazioni culturali possa dare vita a uno spettacolo straordinario. In occasione degli spettacoli live si potrà acquistare il DVD.

Ingresso: intero 13,00 euro – ridotto (bambini < 14 anni) 7,00 euro

prenotazione biglietti on-line

+ 1,00 Euro

primi_alla_prima

I biglietti si possono acquistare anche presso gli sportelli delle Casse Rurali Trentine

In caso di maltempo lo spettacolo sarà rimandato alle date seguenti:

Spettacolo: mercoledì 13 luglio ore 21.15
Recupero: giovedì 14 luglio ore 21.15

Spettacolo: venerdì 15 luglio ore 21.15
Recupero: non previsto

Spettacolo: sabato16 luglio ore 21.15
Recupero: domenica 17 luglio ore 21.15

Stadio del Fondo – Lago di Tesero

Sceneggiatura: Michele Longo, Fabrizio Zanon, Alessandro Arici
Preparazione coro: Alberto Zeni
Coreografie: Angela Deflorian
Consulenza storica: Luca De Marco
Coordinamento: Massimo Cristel

Progetto realizzato grazie al patrocinio e al sostegno di:
Provincia Autonoma di Trento – Servizio Attività Culturali e Servizio Ripristini, Regione Autonoma Trentino – Alto Adige/Südtirol, Comune di Tesero, Magnifica Comunità di Fiemme, Consorzio Comuni B.I.M. Adige – Vallata Avisio, Cassa Rurale di Fiemme, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Federazione Corpi Bandistici della Provincia di Trento, Azienda di Promozione Turistica Val di Fiemme.

In collaborazione con:
Filodrammatica “Lucio Deflorian” Tesero, Centro Danza Tesero 2000, Comitato Rievocazioni Storiche Cavalese, Corale formata da coristi provenienti dai Cori di Tesero (Piccolo Coro “Le Mille Note”, Coro Giovanile, Coro Parrocchiale “Santa Cecilia”, Coro della Casa di Riposo “G. Giovanelli”, Coro Slavàz, Coro Genzianella) e delle Valli di Fiemme e Fassa (Coro della Scuola di Musica “Il Pentagramma”, Coro Negritella Predazzo, Coro Rio Bianco Panchià, Coro Giovanile Ziano di Fiemme, Coro Voci di San Sebastiano Cavalese, Corale Canticum Novum Moena).

Scarica la brochure del Musical

download

Concerti ed eventi Duecentesimo anniversario Sostieni la nostra attività
Cookies Privacy
Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sui concerti e sugli eventi

Banda Sociale “Erminio Deflorian” di Tesero Associazione di Promozione Sociale - iscritta nel Registro delle APS della Provincia Autonoma di Trento con il n. 517, sezione unica.

Via Fia, n. 2 - c/o Casa della Cultura e dello Sport - 38038 - Tesero (Tn) C.F. 82003110226 - P.Iva 01864080229

Telefono: 346.8689003 - 347.1085722
presidente.bandatesero@gmail.com
segretario.bandatesero@gmail.com

Foto: Archivio Storico Banda Sociale Tesero, Archivio Fotografico Cassa Rurale di Fiemme, sede di Tesero, Federico Modica, Daniele Rodorigo, Massimo Vaia, Cristina Vinante
credits: areagrafica.tn.it